Spatzle di spinaci, vegani!



Qui a casa stiamo tentando di cambiare stile di vita. Non siamo ne vegani ne vegetariani, ma quando è possibile modificare una ricetta e renderla meno pesante e più salutare, ci proviamo. Ecco da dove parte l'idea di trasformare i famosi gnocchetti tirolesi, assaggiati due settimane fa in una bellissima Spa in provincia di Asiago (VI). Devo dire che mi hanno soddisfatta e soprattutto hanno soddisfatto il palato più critico, quello del mio bimbo :) Per farli al meglio vi consiglio questo utensile:

(foto presa dal web)


Io l'ho pagato 5 euro, un costo esiguo a mio parere, ma che vi permette di fare questi gnocchetti velocissimi, che possono essere accompagnati benissimo a qualsiasi sugo: per darvi un'idea, alla spa li ho assaggiati panna e speck, in un'altro tentativo qui a casa con sugo d'anatra, e oggi panna di soia e pomodorini. In ogni situazione posso dirvi che sono stati spettacolari :)

Ingredienti per 3 persone:
300 gr di spinaci
200 gr di farina integrale
1 + 1/2 cucchiaio di fecola di patate
1+ 1/2 cucchiaio di acqua
250 ml circa di acqua tiepida
noce moscata
sale
pepe
Per il sugo:
100 ml di panna di soia
6 pomodorini datterini

Io ho usato spinaci surgelati, quindi vi consiglio di cuocerli la sera prima e lasciarli la notte a scolare in un scolapasta (magari con un peso sopra cosicchè perdano tutta l'acqua). Basterà poi ,circa 45 minuti prima di pranzo, metterli in un mixer con la noce moscata, il pepe ed il sale ( vi consiglio di assagiare e aggiustare di spezie, tendono ad assorbirne molte) e rendere il tutto cremoso. Ponete poi il composto cosi ottenuto in una ciotola e ammorbiditela con l'acqua. Aggiungete la farina, possibilmente setacciata, e con un cucchiaio di legno amalgamate il tutto. A seconda del tipo di farina che userete potrebbe volerci più o meno acqua, il composto finale deve essere morbido ma comunque non troppo liquido, raccogliendolo con un cucchiaio, questo deve essere abbastanza denso da cadere con fatica. Lasciate riposare giusto il tempo di mettere sul fuoco una pentola e far bollire l'acqua salata come di consuetudine. Sulla pentola appoggiate ora la 'grattuggia' da spatzle e versando nell'apposito contenitore il preparato iniziate a preparli. Vi consiglio di iniziare poco alla volta, così da controllare che non abbiano problemi a rapprendersi (lo faranno all'istante in acqua) per poi proseguire senza problemi. Lasciate cuocere circa 2 minuti da quando l'acqua riprende bollore e nel frattempo preparate da parte una ciotola pulita con all'interno dell'acqua fredda.. Scolateli velocemente e versateli nell'acqua cosi da fermare la cottura. In una padella capiente scaldate la panna e speziatela a piacere. Aggiungete gli spatzle, di nuovo ben scolati, e fate amalgamare il tutto. All'ultimo momento aggiungeteci i pomodorini tagliati in quattro.

4 commenti :

  1. Molto deliziosi e gustosi, tiringrazio, un caro saluto.
    Gianni B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! sono proprio deliziosi:) Grazie mille :)

      Elimina
  2. Ciao Sweet ecco la ricetta senza uova che cercavo ....anch'io come te sto cercando di modificare la nostra alimentazione, sono sempre alla ricerca di ricette alternative a quelle tradizionali...grazie mille e a presto!
    ps : passerò la ricetta auna mia amica vegetariana, sarà contentissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a mille!! Sono contenta ti piaccia e che soprattutto ti tornerà utile :) Un bacio!:)

      Elimina

unused unused unused